Acido Ialuronico – come, quando e perché utilizzarlo.

Chiariamo subito il fatto che l’acido ialuronico è già dentro di noi. Si tratta infatti di una sostanza prodotta dal nostro organismo, utile a donare idratazione, tono ed elasticità alla pelle. ll problema sussiste con l’avanzare dell’età, quando la produzione di acido diminuisce profondamente rispetto ai tempi della giovinezza, con conseguenze evidenti sul nostro aspetto. In questo caso possono venirci in aiuto i prodotti di cosmesi che contengono acido ialuronico e che vanno a sopperire la mancanza del nostro corpo.

Che cos’è l’acido ialuronico? L’acido ialuronico è un polisaccaride della pelle prodotto dal tessuto connettivo, dai tendini, dalla cartilagine e dal liquido sinoviale. La sua funzione è quella di dare struttura alla nostra pelle, donandogli tono e idratazione.

I benefici di questo polisaccaride non si limitano solo al miglioramento del tessuto connettivo ma inficiano positivamente anche su altre strutture del nostro corpo.Infatti oltre alla sua capacità di  idratare i tessuti data la possibilità di immagazzinare acqua e di rilasciarla in caso di necessità e la possibilità di riparare i danni ai tessuti e proteggerli dai raggi UV, l’acido ialuronico è in grado anche di facilitare la sintesi di collagene, mantenere le articolazioni elastiche  ed il cuore in salute e aiutare il sistema immunitario proteggendo i leucociti.

Quando e perché utilizzarlo? Abbiamo visto che il nostro organismo produce regolarmente questo acido e la pelle ne usufruisce apparendo così distesa, senza rughe e compatta. Quando, però, si avanza con l’età, la produzione di acido dai tessuti precedentemente  indicati, diminuisce, motivo per cui la pelle cambia diventa meno tonica.Diventa così buona abitudine utilizzare prodotti per la cosmesi a base di acido ialuronico, ancora meglio se si  accompagna a questo utilizzo una corretta alimentazione e l’uso di integratori.Solitamente possiamo trovare tre diverso tipi di acido ialuronico, differenti tra di loro in base al proprio peso molecolare. Possiamo infatti individuare:

  1. Acido ialuronico ad alto peso molecolare – agisce sullo strato più superficiale della pelle e gli assicura idratazione a lunga durata, riuscendo a trattenere una grande quantità d’acqua.
  2. Acido ialuronico con peso molecolare medio – non riesce a superare la barriera cutanea ma anch’essa riesce a donare idratazione e conicità alla pelle
  3. Acido ialuronico con basso peso molecolare – penetra più in profondità e stimola la produzione di collagene.